Home Page » Area Stampa » News » 2014 » Febbraio » 25/02/2014 - Diritto al cibo, al via la campagna italiana 
Martedì 25 Febbraio 2014
25/02/2014 - Diritto al cibo, al via la campagna italiana   versione testuale
 
“Una sola famiglia umana, cibo per tutti: è compito nostro” è il titolo della campagna nazionale di sensibilizzazione e formazione elaborata dagli organismi, dalle associazioni e dai movimenti cattolici italiani per rispondere unitariamente all’appello del Papa «a dare voce a tutte le persone che soffrono silenziosamente la fame, affinché questa voce diventi un ruggito in grado di scuotere il mondo». Un appello che Papa Francesco aveva lanciato in un videomessaggio lo scorso 10 dicembre per l'avvio della campagna internazionale sul diritto al cibo promossa da Caritas Internationalis.
 
Lo stesso tema del diritto al cibo rappresenta anche l’elemento centrale dell’impegno rispetto all’Expo di Milano nel 2015, un appuntamento per il quale l'Arcidiocesi di Milano, insieme a Caritas Internationalis, Caritas Italiana e Caritas Ambrosiana, sta mobilitando energie e risorse rilevanti. Il senso di questa presenza all'Expo è stato illustrato in una conferenza stampa che si è tenuta il 24 febbraio 2014 a Milano, presso la Curia Arcivescovile, alla presenza tra gli altri del cardinal Oscar Rodriguez Maradiaga e di S.E. Mons. Giuseppe Merisi.
 
Per riflettere e condividere i temi portanti della campagna nazionale, venerdì 28 febbraio 2014,  dalle 10 alle 13, si è svolto un Seminario a Roma. «L’importanza di un forte impegno di consapevolezza circa le cause e le conseguenze degli squilibri globali, nazionali e locali, è una tematica ben presente nel Magistero della Chiesa, e nell’azione degli organismi di volontariato che sulla Dottrina sociale della Chiesa poggiano la propria ispirazione – si legge nel documento base della campagna -. Oltrepassare l’attuale crisi è possibile ricostruendo relazioni, strutture, comunità e comportamenti responsabili per il buon vivere a livello locale e globale, esplorando quelle periferie geografiche ed esistenziali di recente evocate da Papa Francesco».
Gli interventi del direttore di Caritas Italiana, don Francesco Soddu, e del direttore di Famiglia Cristiana, don Antonio Sciortino, hanno ripreso gli elementi più importanti della campagna e del tema di base e tutti gli organismi promotori ne hanno sottolineato l'importanza.
 
Aspetto centrale della campagna è l’elemento educativo, mentre tre sono i filoni tematici in cui si articola: cibo giusto per tutti, una finanza al servizio dell’uomo, relazioni di pace.
 
L’iniziativa - che intende coinvolgere organismi, associazioni, gruppi e scuole nell'approfondire la conoscenza delle questioni della fame e della crisi e nel tradurla in impegno sociale e politico nei singoli territori - rappresenta un’occasione di impegno comune a livello nazionale e locale di numerosi enti ed organismi di origine ecclesiale. Insegnanti, educatori ed animatori sono le categorie interpellate innanzitutto dalla campagna, ma anche giovani imprenditori presenti nei diversi settori produttivi, in particolare in ambito alimentare ed in grado di interpretare una dimensione economico-produttiva e finanziaria responsabile e sostenibile.
 
Si stanno elaborando in tal senso appositi strumenti per l'animazione sul territorio.
 
Nell’ambito della campagna saranno elaborate precise richieste alla politica: a livello internazionale, europeo e italiano.
 
L’evento di lancio della Campagna si è svolto sempre il 28 febbraio a Roma, presso Domus Pacis nell’ambito del già citato seminario di approfondimento organizzato da Caritas Italiana. Leggi qui il comunicato stampa congiunto (.pdf).
 
La campagna è promossa da: CARITAS ITALIANA, FEDERAZIONE ORGANISMI CRISTIANI SERVIZIO INTERNAZIONALE VOLONTARIO - FOCSIV, AZIONE CATTOLICA ITALIANA, ASSOCIAZIONI CRISTIANE LAVORATORI ITALIANI, ASSOCIAZIONE COMUNITÀ PAPA GIOVANNI XXIII, ASSOCIAZIONE ITALIANA MAESTRI CATTOLICI, CINECIRCOLI GIOVANILI SOCIOCULTURALI, CENTRO SAVERIANO ANIMAZIONE MISSIONARIA/CENTRO EDUCAZIONE ALLA MONDIALITÀ, CENTRO TURISTICO STUDENTESCO E GIOVANILE, COMUNITÀ DI VITA CRISTIANA ITALIANA / LEGA MISSIONARIA STUDENTI, FONDAZIONE CAMPAGNA AMICA, MOVIMENTO ADULTI SCOUT CATTOLICI ITALIANI, MOVIMENTO CRISTIANO LAVORATORI, PAX CHRISTI ITALIA, SALESIANI PER IL SOCIALE/FEDERAZIONE SERVIZI CIVILI E SOCIALI - CENTRO NAZIONALE OPERE SALESIANE, UNIONE CRISTIANA IMPRENDITORI DIRIGENTI.
 
Aderiscono all’iniziativa: CENTRO TURISTICO GIOVANILE, CONFEDERAZIONE COOPERATIVE ITALIANE, FEDERCASSE, MOVIMENTO GIOVANILE SALESIANO, MOVIMENTO RINASCITA CRISTIANA, FONDAZIONE CULTURALE RESPONSABILITÀ ETICA.
 
Media partner della campagna sono Famiglia Cristiana - Avvenire - Sir - TV2000 - Radio inBlu