Home Page » Area Stampa » Pubblicazioni » Libri » Libri 2006 » "La migrazione: un viaggio verso la povertà?" 
"La migrazione: un viaggio verso la povertà'"   versione testuale

Versione italiana del III Rapporto sulla Povertà di Caritas Europa
 
A cura di Caritas Italiana

Ottobre 2006
Pagine: 128

Scheda di sintesi


Oggi in Europa gli immigrati sono ancora considerati e trattati come degli "estranei".
Siamo realmente disposti ad accoglierli? Ci apriamo a loro come buoni Samaritani? Li sosteniamo adeguatamente nel loro percorso verso una vita migliore? Prestiamo sufficiente attenzione ai loro bisogni, o peggio, sfruttiamo cinicamente la loro vulnerabilità per il raggiungimento dei nostri obiettivi?

Ricerche più approfondite sulle sfide che i migranti devono affrontare quotidianamente nella nostra società per combattere la discriminazione, l'esclusione e la povertà, possono fornire, insieme allo studio delle cause che le determinano, delle risposte utili allo sviluppo di politiche responsabili.

Quando oggi in Europa parliamo di esclusione sociale e povertà causate da una diversa origine etnica, nazionale e culturale, siamo sufficientemente consapevoli delle molteplici dimensioni e percezioni di tali fenomeni? Teniamo adeguatamente in considerazione i motivi all'origine dei movimenti migratori, che hanno spinto molte persone a vivere in mezzo a noi?

Questo rapporto, elaborato da Caritas Europa e curato nella presente versione da Caritas Italiana, rappresenta un primo tentativo in tal senso e può fornire alcune risposte a queste domande. La focalizzazione dei legami tra immigrazione e povertà fa emergere un quadro tetro sulle condizioni di vita degli oltre 56 milioni di immigrati che si trovano in Europa, ancor più nel caso dei 5 milioni che si stima siano irregolarmente soggiornanti.

Attraverso questo rapporto si cerca di far luce su cinque differenti ambiti che coinvolgono i migranti e le loro comunità: il lavoro, l'abitazione, la salute, l'istruzione e la partecipazione alla vita pubblica.